martedì 16 settembre 2014

"Santi pezzi" forever:
le reliquie cattoliche su Ebay

di Giuseppe Verdi

Ebbene sì.
Sembrerà incredibile, ma Internet, ed Ebay in particolare, rappresenta un fiorente e quanto mai vivace mercato di reliquie cattoliche. Tutte, ovviamente, garantite e certificate nella loro indiscutibile autenticità, e alcune delle quali rappresentano chicche per palati fini.
Per quanto, curiosamente, le inserzioni parlino sempre genericamente di "reliquia", senza mai indicare se trattasi di dente, dito, ciocca di capelli, ossa o altra parte corporale del santo di turno, non c'è dubbio che questi oggetti rari meritino di impreziosire qualunque casa, facendo bella mostra di sé, magari accanto a un ritratto di Wojtyla o a un'edizione di pregio della Bibbia.
Vediamone una rapida carrellata.

Superando indenne i secoli e le intemperie, giunge fino a noi una "importante reliquia di san Saturnino martire (immagine in alto).
"A Roma nel cimitero di Trasóne sulla via Salaria nuova, san Saturnino di Cartagine, martire, che, come riferisce il papa san Damaso, sotto l’imperatore Decio fu torturato sul cavalletto in patria per la sua fede in Cristo e poi mandato esule a Roma, dove, superati altri atroci supplizi, convertì alla fede il tiranno Graziano e infine, decapitato, ottenne la corona del martirio".
Si tratta di un "reliquiario in filigrana di argento 800 dorato con sigillo episcopale e fili serici integri, completo di copri-sigillo". Misure: diametro di cm 3. Il tutto alla modica cifra di 100 euro.

Addirittura bimillenaria è invece la scheggia della croce su cui sarebbe stato crocifisso Sant'Andrea, apostolo, fratello di Pietro. Stando ai primi testi apocrifi (come ad esempio gli Atti di Andrea), pare che in realtà il nostro eroe venne legato, e non inchiodato, su una croce latina, ma la tradizione vuole che egli sia stato crocifisso su una croce di forma detta "decussata" (a forma di X) e comunemente conosciuta con il nome di "croce di Sant'Andrea" (sì, quella dei passaggi a livello). Naturalmente, si trattò di una sua scelta, legata al fatto che egli non avrebbe mai osato morire nella stessa maniera di Gesù, come del resto aveva fatto Pietro facendosi crocifiggere a testa in giù.
L'oggetto viene descritto come "teca/reliquiario di bronzo con proteggi-sigillo e chiusa sul fronte un vetro antico. 
Nell'interno un decorazione di filo ritorto argenteo circonda e impreziosisce la Santa Reliquia con la scritta in latino: "Ex Cruce S.Andreae Ap." (dalla croce di Sant'Andrea apostolo).
Nel retro un sigillo ecclesiastico di ceralacca garantisce (!) "l'integrità della reliquia", "i fili serici che sigillano la teca sono intatti".
Per quest'affarino da 2,6 x 2,4 cm vengono chiesti "appena" 102 euro.

Un'autentica perla è invece la "teca ovale in metallo, con anellino, chiusa da vetro e da sigillo in ceralacca", grande circa 10 cm per 6, contenente le reliquie di ben diciannove santi, tra cui Fortunata (di far parte di quest'élite, evidentemente), Caio Papa, Donato e -udite udite- addirittura Giovanni Battista! Anche in questo caso, naturalmente, non viene specificata la natura esatta delle reliquie (peli di cammello? avanzi di cavallette?), ma la presenza di qualche residuo organico del Battista, giunta nelle mani del fortunato acquirente dopo duemila anni, giustifica più che ampiamente il prezzo di 370 euro.

Incredibilmente, tra le reliquie acquistabili su Ebay ce n'è una che ritenevamo ormai irreperibile da secoli: la Santa Croce di Gesù!
Trattasi di una "teca/reliquiario di bronzo sul fronte da un antico cristallo molato", al cui interno troviamo "due antichi frammenti di legno posizionati a croce" e recante la scritta "Ligno S. Cruce D.N." (Legno della Santa Croce di Nostro Signore).
Posteriormente, un sigillo ecclesiastico di ceralacca "garantisce l'integrità della reliquia".
Il prezzo, considerato l'inestimabile valore del contenuto, sembrerebbe a dir poco allettante: 99,99 euro, un prezzo da centro commerciale. In realtà, come ben sa chi ha letto il mio "Santi pezzi", nel corso dei secoli la quantità di pretesi frammenti della croce è stata talmente spropositata da avere reso questo tipo di reliquia un tantino inflazionata, determinandone pertanto un drastico ribasso di prezzo.

Non è finita.
Ebay offre l'opportunità di fare nostra anche una reliquia (quantunque anch'essa imprecisata) di Maria Maddalena, per di più in un "kit" comprensivo di analoghe reliquie di autentiche star della storia cristiana tra cui Santa Chiara, Santa Maddalena de Pazzi, Santa Caterina e Santa Apollonia. Un eccezionale "cofanetto", per di più "in bronzo argentato con proteggisigillo e chiusa sul fronte da un vetro antico soffiato", grande ben 5,5 x 4,5 cm che può essere vostro per la modica somma di 280 euro.

Per chi non si accontenta, accanto ai frammenti della croce di Gesù non può mancare un pezzetto della spugna con cui egli fu dissetato sulla croce. L'inestimabile reliquia si trova collocata in un reliquiario del XVIII secolo (che si sarebbe tentati di denominare "Spongebox"), al cui interno troverete anche una bella decorazione di carta dorata e filo d'argento con la scritta "De Spongia D.N.J.C." (Spugna di Nostro Signore Gesù Cristo).
Anche questo tesoro non è privo di sigillo ecclesiastico di ceralacca che ne garantisce l'integrità e.
Il prezzo è allettante: 99,99 euro.

Per chi volesse un frammento corporeo della santissima Chiara d'Assisi, ecco una "teca ovale in metallo con anellino, cornicetta lavorata e retro con Madonna in rilievo" (giusto per non farsi mancare nulla), chiusa da vetro e sigillo in ceralacca. E' vero, l'oggetto non è particolarmente appariscente (appena 3 cm x 3), ma vale certamente spendere 120 euro per accaparrarsi una reliquia della famosa santa nonché "patrona della televisione" (probabilmente proprio in virtù del suo nome, Chiara, che lascia intendere una visione ottimale dei programmi).

Non mancano, poi, altre reliquie di San Giovanni Battista (150 euro), San Giovanni apostolo (80), San Francesco (99,99), san Carlo Borromeo (77) e addirittura San Giacomo; quest'ultimo per appena 62 euro, veramente un prezzo da saldo per un apostolo di prima scelta.

Per chi non fosse interessato alle reliquie, ma all'ultimo grido in materia di gadget papali, per soli 30 euro è disponibile su Ebay una meravigliosa statuetta di papa Bergoglio alimentata a energia solare. L'offerta recita: "Il pontefice consacrerà la vostra casa dall'alto della libreria, con un movimento della mano prodotto grazie al pannello solare sulla base".
Non è dato sapere quale sia l'esatto movimento della mano, né se la statuetta emetta anche qualche vocina preregistrata (del tipo "buongiorno, buon appetito e buonanotte"); di certo, il ricorso a una fonte di energia rinnovabile lascia intendere che anche l'ultraconservatore universo cattolico comincia a fare qualche passo avanti verso la modernità.
Da segnalare che il 2% delle vendite di questo prodotto viene devoluto all'UNICEF: una generosità inaudita.



http://tempestaeditore.it/shop/i-quaderni-di-tempesta-laica/amorevoli-boia/

Nessun commento:

Posta un commento